Indice Dietro Avanti
Arpi, Apollo/Leone
Diametro: (19,318,8)mm
Peso: (4,450,01)g
Asse di conio: 5h
Lega: bronzo
fig. 1
Cliccare sulle figure per ingrandire
AE1, zecca di Arpi, 217 - 213 a. C.2, SNG Cop. Italy. 2, Apulia-Lucania Metapontum 60, HN Italy 639

Descrizione sommaria (sono indicate in rosso le parti della leggenda non pi leggibili):
D. EIHMAN a sinistra a salire.3 Testa laureata di Apollo a sinistra.
R. APΠANΩN4 in esergo. Leone andante a destra. Sopra, pentagramma.5

La ricerca nel web di monete di tipologia identica a quella di figura non ha prodotto risultati ma solo riferimenti:

  1. http://www.deamoneta.com/auctions/view/173/1021 Italy. Apulia, Arpi.  AE 20mm., 325-276 BC. Obv. EIHMAN. Laureate head of Apollo left, lyre behind. Rev. Lion right; above, pentagram; in exergue, APΠANΩN. SNG Cop. 606. HN Italy 639. AE g. 6.31 GoodVF. The reverse type derives from coins on Velia. The personal name on obverse is probably Daunian in origin. Very rare. Brown patina. Italia Greca. Apulia, Arpi.  AE 20mm., 325-276 a.C.  D/ EIHMAN. Testa laureata di Apollo a sinistra. Dietro, lira. R/ Leone a destra. Sopra, pentagramma. In esergo, APΠANΩN. SNG Cop. 606. HN Italy 639. BelBB. Base d'asta: 100 Prezzo realizzato: 100.
  2. http://www.artcoinsroma.it/eng/auction/view/155/15 Lot 15: Apulia, Arpi, Bronze, c. 325-275 BC; AE (g 6,79; mm 19; h 9); Laureate head of Apollo l.; at l. EYHMAN, Rv. APΠANΩN, lion standing r.; above pentagram. HNItaly 639. Rare. Very fine Estimate 45 Opening price 36.
  3. http://www.snible.org/coins/hn/apulia.html Head of Apollo. EYNMAN [Berl. Cat., p. 182.] APΠANΩN Lion, above, pentagram: copied from coin of Velia. Size 0.8".
  4. British Museum Museum number 1902,0703.7 Description: copper alloy coin. (obverse) Head of Apollo, laureate, left. (reverse) Lion, right; above, pentagram. Culture/period Date 325BC-275BC (about) Production place Minted in: Arpi term details (Europe, Italy, Puglia, Foggia (province), Arpi) Materials copper alloy term details Dimensions Weight: 7.64 grammes Die-axis: 6 o'clock. This type has the name EIEMAN on the obverse. [A]PΠANΩ[N] Inscription Transliteration [A]RPANO[N] Inscription Translationof (the people of) Arpi Bibliography HN Italy 639 (type) - Rutter, N. K. Historia Numorum: Italy, London. BMP 2001.
In presenza di una moneta di pari tipologia (v. link2) e stato di conservazione appena peggiore, ipotizzo un valore venale di 50,00-100,00 .
Valutazione del negozio: non disponibile.

-------------------------------------------------

Note:
(1) AE (bronzo). Secondo Barclay Head -"Historia Numorum", di Arpi si conoscono due nominali in bronzo: uno da 0,8" (20 mm) battuto in vari tipi e uno da 0,55" (14 mm) battuto in un solo tipo. La moneta di figura appartiene dunque al nominale pi grande, il cui diametro standard era di c. 20 mm. Secondo il sito di cui al link http://www.magnagraecia.nl/coins/Apulia_map/Arpi_map/Arpi.html il peso della moneta oscillava tra 4,99g.e 7,01g. Il manuale SNG Cop. 606 riporta, come caratteristiche fisiche di una moneta della tipologia di figura, 6,66g./6h. Il catalogo del Lindgren fornisce le seguenti caratteristiche fisiche: 20 mm/7.01 g. Riporto in tabella le caratteristiche fisiche delle monete dello stesso tipo presenti nei link di cui sopra:

Riferimenti Peso (g)  Diametro (mm) Asse di conio (h)
Link1 6,31 20 -
Link2 6,79 19 9
Link3 - 20 -
Link4 7,64 - 6
Alla luce di quanto sopra la moneta di figura (4,45g,
c.19mm, 5h) alquanto pi leggera di quelle di pari tipologia del periodo.
(2) 217-213 a. C. Per la datazione della moneta di figura mi sono rifatto al sito, http://www.magnagraecia.nl/coins/Apulia_map/Arpi_map/Arpi.html. Riferisce Barclay Head -"Historia Numorum" che Arpi (Arpa), durante la seconda guerra sannitica, concluse un'alleanza con Roma (326 a. C. - Livy ix. 13). Fu ancora a fianco di Roma durante la guerra contro Pirro ma dopo la battaglia di Canne (217) pass dalla parte di Annibale sino a che, nel 213, fu ripresa dai Romani. Da allora decadde cessando di battere moneta. Altre notizie su Arpi sono disponibili all'indirizzo http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/altro/Arpi.html.
(3) La leggenda greca EIHMAN (erroneamente, a mio avviso, indicata come ΕΙΝΜΑΝ da Barclay Head -"Historia Numorum") si riferisce forse al nome di un magistrato, altrimenti non noto storicamente (v. link, pag. 14).
(4) APΠANΩN l'etnico (=[moneta] degli Arpani).
(5) Il tipo del leone sul rovescio con il pentagramma copiato da Velia (si veda, ad esempio, il link https://www.numisbids.com/n.php?p=lot&sid=625&lot=1537). Il pentagramma una stella di cinque punte (per la mitologia del pentagramma, v. http://it.wikipedia.org/wiki/Stella_d'Italia).
Indice Dietro Avanti